HOSTGUESTcasetta

Articoli del Blog

Torna al Blog

13/12/2017, 17:10



Ilice-di-Carlino


 L’Ilice di Carinnu o di Carlino è un leccio (Quercus ilex) secolare, tra i più maestosi monumenti vegetali dell’Etna. Sostare sotto la sua chioma è un’esperienza che fa sognare perchè ha visto passare circa 700 anni di storia.



L’Ilice di Carinnu o di Carlino è unleccio (Quercus ilex) secolare, tra ipiù maestosi monumenti vegetali dell’Etna, che merita senz’altro una visita.Sostare sotto la sua chioma è un’esperienza che fa sognare, perché nel corsodella sua esistenza ha visto passare circa 700 anni di storia.

 

L’ albero con un tronco imponente erami molto robusti, è alto circa 25 mt ed ha un diametro delle fronde di circa30 mt;  si trova a 937 mt s.l.m.,all’interno di un bosco in territorio di Milo.

Per raggiungerlo a piedi o in MTB sipercorre un sentiero ripido che attraversa un fitto bellissimo bosco misto dicastagni, querce, roverelle e ginestre.

 

COMEARRIVARE

 

Portarsi su Milo (circa 24 Km daCatania), superare la Chiesa madre lasciandosela sulla destra, ed imboccare laprima traversa a sinistra (di fronte ad una pizzeria chiusa) per proseguire finoad arrivare ad un incrocio. A questo punto è possibile scegliere tra duevarianti.

 

Variantelunga: posteggiare l’auto nei pressidell’incrocio e proseguire a destra per una salita asfaltata che costeggia lacava di roccia lavica. Superata la salita e lasciata la cava,

si continua su una strada sterrata;ignorare la prima traversa a sinistra e proseguire

fino a quella successiva dove sitroverà la segnaletica per l’Ilice diCarinnu. Sul sentiero si noterà ad un certo punto, un cancello chiuso inlegno con una doppia scala; non scavalcarlo e proseguire. Successivamentevicino ad uno slargo, si incontrerà altra segnaletica che ci indicherà ilsentiero che non dovrà mai essere abbandonato e che ci porterà al maestosoalbero Ilice di Carinnu.

Per ritornare all’auto, se ilpercorso è stato fatto a piedi e non si vuole ripercorrere la strada fatta,portarsi alla segnaletica vicino allo slargo e proseguire il sentiero indiscesa (il sentiero è molto scosceso e presenta gradoni pietrosi), fino adarrivare alla strada asfaltata che ci porterà all’incrocio dove è stata lasciatal’auto. In MTB il ritorno segue la stessa via dell’andata.

 

Variantebreve (solo a piedi): superarel’incrocio e posteggiare vicino al cartello che segnala l’Ilice di Carinnu.Imboccare il sentiero che si presenta ripido e pietroso, e percorrerlo fino a trovare sulla sinistra uno slargo con la segnaletica che indica una deviazionesempre in salita verso l’Ilice, e che ci condurrà al famoso albero. La stradadi ritorno è la stessa di quella dell’andata.





1
Create a website